Azienda Agricola Garofalo Patrizia - Cosmetici naturali a base di latte d'asina - Tel. +39.0873.918176 - Mob. +39.346.2334976|patrizia.garofalo@virgilio.it

Archivi mensili: Aprile 2021

Home/2021/Aprile

Capelli effetto paglia? Ecco perchè succede

Capelli effetto pagliaIl tanto odiato effetto paglia si manifesta quando i capelli sono molto secchi, assumono un aspetto spento e arido e tendono a spezzarsi facilmente, dando origine con altrettanta facilità alle doppie punte.

Una delle cause della secchezza è uno squilibrio ormonale, per cui la prima cosa da fare è indagare in questo senso per verificare e successivamente intervenire per migliorare la situazione.

Spesso però la causa principale è l’azione degli agenti ambientali, e soprattutto per le donne si tratta di un aspetto molto fastidioso proprio perchè i capelli assumono l’effetto paglia che trasmette un certo senso di trascuratezza.

Effetto Paglia – fattori ambientali

Come detto i fattori ambientali svolgono un ruolo di primo piano per la comparsa di capelli secchi; in particolare ciò che influisce maggiormente sono:

  • Intensa esposizione al sole
  • Azione del vento
  • Acqua salata

Se non possiamo agire sull’azione del vento, sull’esposizione al sole o all’acqua salata, ci sono altri fattori su cui possiamo intervenire per limitare i danni e rendere meno secchi i nostri capelli.

Tra questi fattori:

  • Trattamenti troppo frequenti quali decolorazioni, permanenti o semplicemente utilizzo del phon troppo vicino al cuoio capelluto; sono tutti comportamenti  che a lungo andare possono portare ad avere capelli secchi e che per questo è importante correggere o almeno limitare.
  • Utilizzo di detergenti o tinte troppo aggressive; gli shampoo non sono tutti uguali. Lo shampoo al latte d’asina con le proprietà del latte e degli oli naturali, è un prodotto naturale e molto delicato che deterge capelli e cuoio capelluto senza aggredirli e idratandoli. L’uso costante contribuisce a contrastare i capelli secchi e l’effetto paglia.
  • Contatto con sostanze aggressive come il cloro utilizzato nelle piscine; è importante lavare bene i capelli dopo la piscina proprio per eliminare tutto il cloro.

Come contrastare l’effetto paglia

Di seguito alcuni consigli per contrastare l’effetto paglia.

  • Come detto scegliere uno shampoo naturale, non aggressivo, ( quello al latte d’asina è un vero portento ) e ridurre i lavaggi. A questo proposito trovate alcune indicazioni sulla giusta frequenza in questo articolo.
  • Diminuire anche la quantità di shampoo utilizzata.
  • Soprattutto l’estate è utile proteggere i capelli utilizzando oli o spray contenenti filtri solari; abbiamo visto infatti che l’esposizione prolungata al sole è una delle cause principali dei capelli secchi.
  • Come spesso accade anche in questo caso un ruolo importante lo svolge l’alimentazione; preferire il mangiare sano ed equilibrato riducendo gli alimenti grassi e preferendo quelli ricchi di vitamine.

Un ulteriore aiuto viene dall’utilizzo di maschere specifiche che nutrono ed idratano il cuoio capelluto e i capelli. La puoi preparare anche tu in casa.

Una maschera facile da fare ed utile per i capelli secchi è quella al miele ed olio di oliva: ecco come si fa.

MASCHERA FAI DA TE MIELE ED OLIO DI OLIVA

Questa maschera per capelli secchi si prepara mescolando due cucchiai di olio di oliva e un pò di miele piuttosto fluido (se in casa avete quello compatto potete riscaldarlo giusto il necessario per renderlo fluido). Applicate la maschera sui capelli e lasciate agire circa mezz’ora; risciacquate i capelli e lavateli con lo shampoo al latte d’asina.

Cliccando qui trovate spiegato come farla, mentre a questo link potete vedere il video.

Di |2021-04-29T20:09:00+02:00Aprile 29th, 2021|Capelli, Salute e bellezza|0 Commenti

Pelle grassa, mista o secca? Imparare a riconoscerle

Quando si parla di cosmesi si individuano 3 tipi di pelle: grassa, mista e secca

E’ importante capire qual è la propria per individuare ed applicare i prodotti più adatti. Impariamo a conoscerne le caratteristiche.

Pelle secca

E’ una pelle carente di idratazione, tendente alla desquamazione, soggetta a rossori ed infiammazioni e da la sensazione che tira. Questi sono i sintomi principali della pelle secca che possono essere più o meno acuti in base alla parte del corpo in cui si manifesta. I primi sintomi di questo tipo di pelle, che compaiono all’inizio della disidratazione, sono l’aspetto teso e ruvido al tatto. Man mano che la perdita di acqua si accentua, se non curata, i sintomi evolvono portando la desquamazione, il forte prurito e le screpolature.  pelle-secca

Come detto, la pelle secca si può manifestare in tutto il corpo o solo in alcune zone o addirittura può manifestarsi in modi diversi a seconda della parte colpita. In particolare le mani, i piedi, le ginocchia e i gomiti sono le parti che tendono maggiormente ad estrema secchezza, estrema ruvidezza, piccoli tagli e forte prurito. La tendenza a seccarsi di queste parti è dovuta a più fattori tra i quali la maggiore esposizione agli eventi atmosferici durante tutto l’anno ( pensiamo a smog, sole, vento, freddo …) ma anche al fatto che in queste zone sono presenti meno ghiandole sebacee, responsabili della produzione del sebo che contribuisce a mantenere idratata la pelle. Per questo è importante durante tutto l’anno utilizzare una buona crema ad alto potere idratante; un valido aiuto è la nostra crema corpo al latte d’asina che , grazie a due diverse concentrazioni di latte d’asina, sono adatte a tutti i tipi di pelle.

Nel viso la secchezza può essere molto fastidiosa agevolando il processo di invecchiamento cutaneo; particolare attenzione meritano in questo senso  le guance, il contorno occhi e le labbra che arrivano facilmente a screpolarsi  assumendo quell’antiestetico aspetto rugoso. In questo caso la crema viso al 20% sarà perfetta per le pelli più giovani mentre quella al 60 % di latte d’asina è ideale per le pelli mature.

In caso di pelle secca è importante stabilirne le cause; ci sono patologie che la determinano come la psoriasi e le dermatiti. Sono tante le testimonianze di persone affette da psoriasi che trovano nelle nostre creme un valido aiuto per contrastarle e attenuare il fastidio. Se avete questi problemi e volete provare un nostro prodotto potete scaricare il buono sconto compilando il form e lo potrete utilizzare subito, sin dal primo acquisto.

Pelle grassa

pelle-grassaParliamo ora della pelle grassa. Si presenta untuosa. ruvida e dal colorito spento. Spesso, soprattutto in età adolescenziale, presenta lesioni acneiche. Frequente tra gli adolescenti, in molti casi la pelle grassa si mantiene tale anche in età adulta.  Per capire se la propria pelle è grassa si può fare un semplice test: poggiamo su una parte del viso un dischetto da make up pulito o una pezza di cotone premendo leggermente, se togliendolo rimane un residuo untuoso la pelle è grassa. Importante ricordare che la pelle grassa è tale in tutto il viso; se le caratteristiche si presentano solo in alcune parti del viso, in particolare nella così detta zona T, la pelle è mista.

A cosa è dovuta la pelle grassa? In questo tipo di pelle si ha un’azione intensa delle ghiandole sebacee; l’eccesso di sebo prodotto dona alla pelle l’aspetto tipico untuoso, spento. Questa condizione può essere aggravata da un’alimentazione squilibrata, dall’assunzione di alcuni farmaci e da una detergenza scorretta. 

Seguire alcune indicazioni aiuterà a migliorare l’aspetto della pelle:

  • effettuare periodici trattamenti esfolianti in modo da levigare la pelle e favorire un ricambio cellulare; puoi preparare un esfoliante con ciò che hai in casa, per esempio questo
  • proteggere la pelle dal sole; in caso di esposizione al sole, anche al parco o a passeggio in città, proteggere sempre la pelle con una buona protezione solare
  • adottare un’alimentazione equilibrata; limitare il consumo di grassi animali, alcol e zuccheri raffinati e preferire pesce, carni bianche, cereali integrali, frutta e verdura di stagione.
  • evitare lavaggi troppo frequenti, limitare a 2 / 3 al giorno e non di più.
  • utilizzare i cosmetici giusti; naturali e non aggressivi, sarà sufficiente leggere l’INCI. La nostra crema viso al 20% è perfetta in caso di pelle grassa.

Un’ottima soluzione per il trattamento di questo tipo di pelle è utilizzare prima il latte detergente Olimpia Cosmetics e poi applicare la crema viso nel modo corretto, come abbiamo illustrato nell’articolo che trovi qui

Pelle mista

E’ un tipo di pelle non uniforme che presenta contemporaneamente delle zone in cui la pelle è grassa ed altre in cui è secca e arida. La pelle mista è piuttosto frequente e spesso viene scambiata per pelle grassa proprio perchè l’aspetto che salta di più all’occhio è quello untuoso della zona T in cui si manifesta la pelle grassa. pelle-mista

 

Le caratteristiche della pelle grassa si manifestano soprattutto nella zona fronte naso e mento. In questa zona la pelle apparirà lucida, oleosa e con acne e punti neri.

La pelle sarà tendenzialmente secca nella zona del contorno occhi, lungo il perimetro delle labbra e sul collo dove apparirà arida, secca e desquamata.

Per questo tipo di pelle è molto influente la predisposizione genetica, ma altrettanto importanti sono eccessiva detersione, utilizzo di prodotti non naturali e molto aggressivi.

Per prendersi cura della pelle mista la cosa più sensata da fare è trattarla con prodotti naturali che siano adatti alla pelle dominante; chi ha la pelle mista infatti ha una pelle dominante sull’altra. Individuandola e utilizzando prodotti adatti a quel tipo di pelle si riuscirà a gestirla. Anche in questo caso i cosmetici al latte d’asina Olimpia Cosmetics rappresentano un valido aiuto.

Di |2021-04-13T17:53:15+02:00Aprile 13th, 2021|Salute e bellezza|0 Commenti
Torna in cima