Azienda Agricola Garofalo Patrizia - Cosmetici naturali a base di latte d'asina - Tel. +39.0873.918176 - Mob. +39.346.2334976|patrizia.garofalo@virgilio.it

Senza categoria

/Senza categoria

Alcool nei cosmetici: quando fa male

Facciamo un po di chiarezza ! Perché l’alcool viene inserito nei cosmetici? Che effetto ha sulla nostra pelle?

Crema viso al latte d'asina olimpia cosmeticsL’alcool nell’INCI

Spesso leggendo l’Inci (per sapere come imparare a leggere l’Inci, clicca qui ) leggiamo tra i vari ingredienti alcuni che contengono il termine alcool come per esempio  l’alcool stearilico o l’alcool cetilico. Ebbene questi ingredienti sono alcool grassi utilizzati come emulsionanti ad azione emolliente presenti in creme, latti e balsami e che quindi non sono da intendersi come alcool comunemente inteso. E’ importante conoscere il tipo di alcool presente nell’Inci, senza farsi intimidire dal termine stesso.

L’alcool etilico nella cosmesi.

Può essere presente in diverse forme: “alcohol” che lo rappresenta nella forma più semplice, o “alcohol denat” che è la forma denaturata. Può essere di origine vegetale, ottenuto dalla fermentazione di frutta o cereali, oppure di origine sintetica, estratto a partire dall’etilene.

A cosa serve

Le funzioni sono principalmente 3: la funzione antisettica che implica la funzione antifungina; è un solvente e per questo viene utilizzato nella preparazione di profumi e tinture; e soprattutto svolge la funzione conservante che permette di evitare l’utilizzo di conservanti di origine sintetica che possono risultare troppo aggressivi per la pelle.

E quali sono gli aspetti nocivi del suo utilizzo

Il problema principale è che avendo un effetto disidratante può alterare il film lipidico che protegge la nostra pelle. Per questo è importante controllare la quantità presente nel prodotto, considerando anche il tipo di prodotto. La quantità utilizzata in una crema idratante non provoca particolari effetti in quanto l’azione disidratante dell’alcool è completamente neutralizzata dai vari ingredienti ad alta idratazione presenti nel prodotto.

Per scegliere dei buoni prodotti e capire cosa ci spalmiamo addosso è fondamentale imparare a leggere l’INCI.

By |2020-02-20T17:42:31+01:0020 Febbraio, 2020|Senza categoria|0 Comments

Con i flaconi airless zero sprechi !

Perchè i flaconi airless sono i più adatti per i cosmetici?

In tutti i cosmetici è indicata la durata una volta aperta la confezione. Nonostante questo, non appena il prodotto entra in contatto con l’ossigeno subisce delle modifiche a cominciare dall’aspetto; tanto più se si tratta di cosmetici naturali al 100 %.  Per ovviare a questo problema e per eliminare gli sprechi dovuti al residuo di prodotto a confezione finita, la scelta migliore è quella dei flaconi airless.

Diversi sono i vantaggi derivanti:

  • nessuno spreco: il prodotto non resta nel flacone ma viene utilizzato tutto
  • conservazione ottimale: non c’è contatto con l’aria per cui non avviene il meccanismo dell’ossidazione e contaminazione il che si traduce nella maggiore durata dell’efficacia del prodotto
  • si utilizza solo la dose giusta: è più semplice prelevare la dose necessaria di prodotto.

Ma come funziona l’airless?

Il flacone airless, senz’aria appunto, è composto da una pompetta meccanica e un contenitore a doppia camera separate da un pistone interno che permette al prodotto di non entrare in contatto con l’aria prolungando la corretta conservazione mantenendo l’efficacia. Man mano che viene azionata la pompetta erogatrice  il fondo sale perchè spinge il prodotto verso la bocchetta erogatrice; tutto questo senza che mai entri in contatto con l’aria e senza lasciare residui di crema. Zero sprechi insomma.

Le confezioni dei nostri prodotti sono ispezionabili in modo da rendersi conto del livello di crema contenuto; togliendo il fondo del dispenser è possibile rendersi conto che il prodotto viene spinto verso l’alto ad ogni utilizzo per cui viene utilizzato senza sprechi.

Nella foto il flacone di sinistra è quasi finito, mentre quello di destra è stato iniziato più recentemente.

Olimpia Cosmetics produce cosmetici al latte d’asina naturali al 100 %; Olimpia Cosmetics preferisce i flaconi airless per i suoi prodotti.

 

By |2020-02-06T19:53:34+01:0028 Gennaio, 2020|Senza categoria|0 Comments

I nostri cosmetici a Radio Rai Parlamento

Siamo davvero orgogliosi di essere stati intervistati da Radio Rai Parlamento, durante la trasmissione l’Italia che va dove vengono presentate eccellenze italiane in diversi settori.

Ecco l’intervista dedicata ai nostri asinelli.

Buon ascolto

By |2018-11-28T17:49:29+01:0028 Novembre, 2018|Senza categoria|0 Comments

I NOSTRI COSMETICI

Dal prezioso latte delle nostre asine, abbiamo creato 2 linee di cosmetici; la LINEA GOLD che racchiude i prodotti con il 60 % di latte d’asina e la LINEA FRESH che comprende i prodotti con il 20% di latte d’asina.

Non conoscete ancora i nostri prodotti?

Cliccando qui troverete le schede dettagliate di ciascuno, e con un semplice clic potrete acquistarli in tutta sicurezza.

By |2018-02-28T17:48:02+01:0028 Febbraio, 2018|Senza categoria|0 Comments

PARLIAMO DI … PELLE SECCA

Marzo, si sa, è il mese pazzerello dove l’alternanza tra i primi caldi primaverili e gli ultimi freddi invernali la fanno da padrone.

E proprio in questo periodo bisogna proteggere la pelle in modo particolare; le attenzioni cambiano a seconda del tipo di pelle.

Parliamo di… PELLE SECCA

Se hai sempre creduto alle classiche pubblicità cosmetiche di grosse aziende e marchi blasonati che ti hanno detto che la crema idratante è tutto ciò che serve per “dissetare” la tua pelle e mantenerla idratata, è il caso che tu legga queste utili informazioni riguardo pelle secca e idratazione.

Questo tipo di pubblicità cerca di convincere le persone che l’idratazione della pelle sia la cosa più importante per mantenerla nelle migliori condizioni e che, tale idratazione, si possa ottenere con una tradizionale crema idratante.

Con questo articolo non stiamo dicendo che le creme idratanti siano inutili o dannose, anzi…
Esistono in commercio ottime creme che adempiono molto bene alla funzione per cui sono concepite.

Ma questo non basta ! C’è molto di più da sapere se vuoi veramente ottenere un buon risultato in termini di idratazione epidermica.

La pelle è impermeabile all’acqua. E’ un dato di fatto verificabile.

Per questa ragione si idrata “dall’interno”; attraverso i cibi che mangiamo e l’acqua che beviamo.
Per questo motivo è importantissimo mangiare cibi che contengono acqua in quantità elevata, come frutta, verdure e germogli.

La stragrande maggioranza dei cosmetici chiamati ‘idratanti’ invece, tenta di raggiungere il risultato di idratare la pelle in modo piuttosto bizzarro.

La pelle in realtà  appare secca quando fa evaporare troppa acqua, la stessa acqua che deve esserci nell’organismo.

Essa arriva proprio dall’interno e la introduci ogni volta che bevi acqua e assumi cibi che ne contengono:

Acqua
Frutta
Verdura
Germogli

Come mai la pelle perde tanta acqua anche se la introduciamo abitualmente tramite il cibo e il dissetamento?

A conti fatti, ciò accade quando il mantello idrolipidico, la naturale barriera che separa l’epidermide dall’ambiente, è carente di acido  linoleico e linolenico, omega 3 e 6 altamente presenti, ad esempio, in un vero Olio Extravergine di Oliva.

Quando ha questa carenza, il mantello idrolipidico lascia traspirare acqua in quantità eccessive determinando l’avvizzimento della pelle.

In questo senso vanno esaminate le creme idratanti! Una buona crema idratante deve essere composta di ingredienti naturali, che aiutino il mantello idrolipidico a “stare bene” e non far perdere troppa acqua.

Il risultato sarà una pelle idratata, sana e bella.

 

 

By |2019-08-21T14:44:26+02:0028 Febbraio, 2018|Senza categoria|0 Comments